Come Scommettere su Corse di Cavalli

horse racingHorse racing’s history is distinguished La storia dell’ippica è distinta e lunga, e in realtà molto interessante. Le corse di cavalli erano una pratica comune in Babilonia, Siria, Egitto e nell’antica Grecia. È importante ricordare che anche nella mitologia nordica le corse di cavalli hanno avuto un ruolo significativo.

La corsa dei carri era uno degli sport più popolari nell’antica Grecia e a Bisanzio. Le corse erano piuttosto pericolose, perché sia il cavallo che il pilota subivano infortuni. Queste corse erano molto popolari anche nell’Impero Romano.

Si ritiene che le corse dei purosangue siano emerse nel XII secolo quando i cavalieri d’Inghilterra che tornarono dalle Crociate portarono cavalli arabi e iniziarono a incrociarli con quelli inglesi. Poco dopo, la nobiltà iniziò a scommettere privatamente sulle corse tra questi cavalli.

Un paio di secoli dopo, precisamente dal 1660 in poi, a Newmarket si svolsero le corse di cavalli. Le corse progredivano man mano che diversi cavalli potevano partecipare e agli spettatori veniva data la possibilità di piazzare scommesse. Così, lo sport fu definito come “sport dei re”. Inoltre, furono aperti alcuni ippodromi e nel 1750 fu fondato il Jockey Club per amministrare le corse dei cavalli. Furono create delle regole, si iniziò a dare un nome alle corse e fu introdotto il General Stud Book per registrare il pedigree delle corse.

Trova i migliori bookmaker qui

888sport
100% fino a €100 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
888sport
Eccellente (4.98 of 5.00)
bet365
100% fino a €100 Bonus di benvenuto
€5 Deposito minimo
bet365
Eccellente (4.44 of 5.00)
Betway
Fino a €250 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
Betway
Eccellente (4.32 of 5.00)
Unibet
Fino a €10 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
Unibet
Eccellente (4.22 of 5.00)
Betfair
Fino a €210 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
Betfair
Eccellente (4.11 of 5.00)

La prima gara negli Stati Uniti si tenne nel 1665 e la Stub Book americana fu creata nel 1868. Alla fine del XIX secolo nacque l’American Jockey Club. Nel 1900 le scommesse furono vietate, ma le pari-mutuel resero possibile scommettere su corse di cavalli nel 1908.

Al giorno d’oggi, le corse di cavalli sono uno degli sport più popolari. Le persone possono godere di diversi tipi di corse di cavalli e seguire un gran numero di eventi. Inoltre, l’ippica rimane ancora oggi uno degli sport preferiti su cui scommettere. È estremo, è emozionante, per non dire redditizio, e gli scommettitori sono felici di vedere chi sarà il cavallo più veloce e più abile.

Riassumendo, scommettere sui cavalli è molto divertente e la parte migliore è che può aiutare a generare profitti decenti. Ma c’è un problema: non puoi contare solo sulla fortuna, devi sapere cosa fare per battere gli oddmaker. Pertanto, devi imparare a scommettere su corse di cavalli correttamente. Continua a leggere per ottenere tutte le informazioni necessarie per diventare uno scommettitore di successo.

Scommettere su corse di cavalli

horse racing bettingScommettere su corse di cavalli non è affatto complicato. In poche parole, scegli il cavallo da sostenere, piazzi la scommessa e speri per il meglio. Tuttavia, se mettiamo da parte la fortuna, maggiore abilità hai, maggiore possibilità hai di ottenere vincite alla fine della corsa. Quindi cosa devi fare per piazzare una scommessa vincente?

Per prima cosa, devi indicare il nome della gara su cui piazzare la scommessa, poi devi selezionare con attenzione il numero della gara. Dopodiché, devi specificare l’importo da scommettere, il tipo di scommessa e su quale cavallo vuoi puntare. E infine, dovresti controllare la scheda delle scommesse per vedere se l’hai compilata correttamente prima di piazzare la tua scommessa.

Esempi di vincita per scommesse da 2 euro

Naturalmente, insieme all’emozione delle scommesse, lo scopo principale è il profitto. Dovresti sapere quanto puoi vincere e cosa aspettarti. Per esempio, se piazzi 2 €, devi moltiplicare il primo numero delle quote del cavallo che hai scelto per 2 e poi dividere il risultato per il secondo numero e aggiungere 2 €. È molto semplice, non è vero? Ecco alcuni esempi di vincite per scommesse da 2 €:

Probabilità 2 euro
1/9 €2.22
2/5 €2.80
6/5 €4.40
7/2 €9.00
6/1 €14.00
12/1 €26.00
16/1 €34.00

Tipi di scommesse su corse di cavalli

bet on horse racingNaturalmente, le scommesse dipendono o dalle quote che il bookmaker offre. Quindi il tuo compito è quello di confrontare le quote prima di piazzare la tua scommessa. La maggior parte delle piattaforme di scommesse sportive sul web ti dà la possibilità di scegliere tra un gran numero di tipi di quote per rendere la tua esperienza di scommessa ancora più emozionante e divertente. Alcuni possono offrire meno varietà di scommesse di altri. Di seguito, troverai i tipi di scommesse su corse di cavalli più comuni.

Il tipo di scommessa più semplice e comune è la scommessa “straight”, conosciuta anche come scommessa “vincente” o “singola”. Devi scegliere quale cavallo finirà per primo. Vinci solo se il cavallo scelto supera la linea.

La scommessa successiva è detta “place”. Questo significa che vincerai se il cavallo che hai scelto arriva primo o secondo. Una scommessa “show” ti farà guadagnare, se il cavallo arriva 1°, 2° o 3°. Se ti senti più sicuro, puoi fare una scommessa combinata. Copre da 2 a 4 cavalli selezionati che devono attraversare la linea del traguardo nell’ordine scelto.

Pick 3 è un tipo di scommessa che richiede di selezionare i cavalli vincitori di 3 eventi consecutivi. La scommessa successiva è pick 6, che è leggermente diversa da pick 3: devi scegliere il vincitore di 6 piste consecutive, dove la prima gara è con priorità. Puoi selezione le prime 6 gare, le 6 centrali o le ultime 6. Questo tipo di scommessa è molto rischiosa, ma si possono vincere milioni.

Reverse forecast o quinella è una scommessa che prevede di scegliere cavalli che devono arrivare 1° e 2°. Il tipo di scommessa successivo è noto come straight forecast, perfecta o exacta ed è lo stesso del tipo di scommessa menzionato sopra, ma i cavalli selezionati devono finire nell’ordine specificato. Treble forecast, noto anche come trifecta e tricast, è esattamente lo stesso del straight forecast, ma devi scegliere tre cavalli nell’ordine specificato. Superfecta è quando si scelgono quattro cavalli in un certo ordine.

Le scommesse daily double richiedono di scegliere i vincitori del 1° e del 2° circuito nello stesso giorno, ma è necessario piazzare la scommessa prima dell’inizio della prima corsa di cavalli. Puoi piazzare una scommessa Jackpot. Tutto quello che devi fare è selezionare sei corse e specificare chi sarà il vincitore di ogni corsa. Potresti vincere una grande quantità di denaro se la tua previsione è corretta.

Naturalmente, anche le scommesse multiple sono una possibilità. È possibile piazzare accumulatori o parlay. Per piazzare tali scommesse, è necessario selezionare due o più ippodromi. Ma la parte difficile è che ogni quota deve essere prevista correttamente per poter vincere il parlay. A volte le corse vengono posticipate, annullate o finiscono in parità. In questi casi il parlay viene ridotto. Per esempio, se piazzi un treble, diventerà un double o se la tua scommessa è un double, diventerà automaticamente un straight. Si possono ottenere enormi profitti azzeccando tutti i risultati.

Anche le scommesse future sono molto popolari. All’inizio di ogni stagione, i bookmaker online offrono quote per i cavalli. Ma le quote vengono modificate e il più delle volte ridotte. Nonostante ciò, se vinci, vieni pagato secondo la quota a cui hai originariamente piazzato la scommessa. Se hai abbastanza conoscenza delle corse e un buon giudizio, questo potrebbe essere tra i tipi di scommesse più redditizie.

E infine, ma non meno importante, è possibile collocare le cosiddette scommesse esotiche su eventi e attività sportive più insolite, legate alle corse dei cavalli.

Consigli utili

horse racing tipsQuando scommetti su corse di cavalli, cerchi sempre di vincere, giusto? Ecco alcuni consigli che possono aiutarti a piazzare scommesse migliori.

Forse la prima cosa che può confonderti sono le opzioni di scommessa. Non devi usarle tutte, scegli una o due scommesse che ti piacciono e piazzale.. Un’altra cosa è che potresti non sapere su quale cavallo piazzare la tua scommessa. Se questo è il caso, forse non dovresti scommettere affatto. Oppure puoi scegliere il secondo, il terzo o il quarto cavallo. Se non sei abbastanza esperto, attieniti a scommesse semplici. Più tardi, quando acquisirai maggiori conoscenze, potrai piazzare scommesse più complicate. Dovresti andare “all in”, solo se ritieni di avere un vantaggio.

Le statistiche mostrano che il 90% delle gare sono vinte dai dieci migliori cavalli. Ma il 33% delle volte i cavalli migliori offrono pagamenti ridotti.

Un altro buon consiglio è quello di seguire la gara e ascoltare il commentatore. Lui o lei può darti consigli su quale cavallo dovresti scommettere.

Inoltre, è importante ricorda che la morning line indica come il pubblico scommette sulla corsa, non quale cavallo è favorito dal bookmaker.

L’importo di scommessa più comune è 2 €. Puoi scommettere anche 100 €, ma è preferibile tenere importi bassi inizialmente.

Di solito si consiglia di cercare informazioni prima di effettuare la scommessa. Potresti scoprire qual è la linea di sangue del cavallo, chi è l’allenatore, il bollettino meteo per il giorno della gara, quanto corre veloce il cavallo o anche se il cavallo ha delle macchie nere, chiamate “paraocchi” negli occhi, che possono influire sulle sue capacità di correre e così via. Naturalmente, dovresti considerare le prestazioni passate del cavallo che hai scelto di sostenere.

Se hai fiducia nelle tue capacità e conoscenze, puoi combinare le scommesse per massimizzare i tuoi profitti. Può essere più rischioso e costoso, ma le vincite sono decisamente più alte.

(Visited 9 times, 1 visits today)