Scommesse con Handicap

sportsPrevedere gli esiti degli eventi sportivi e scommettere sui loro risultati è da tempo uno dei passatempi preferiti delle persone. Negli ultimi due decenni, questo settore è cambiato in meglio, perché oggi scommettere sul proprio sport preferito è più conveniente di quanto non lo sia mai stato. Grazie allo sviluppo di Internet e delle tecnologie mobile, le scommesse sportive hanno conquistato il mondo. I tifosi possono comodamente piazzare una scommessa sul loro sport preferito da casa. I bookmaker online godono di un’enorme popolarità in quanto offrono centinaia di quote abbastanza competitive.

La maggior parte dei fornitori di scommesse sono disponibili in formato mobile che permette di piazzare scommesse in movimento. Puoi sostenere facilmente il tuo giocatore di tennis o la tua squadra di calcio preferita mentre aspetti il treno. Ma il tennis e il calcio non sono assolutamente gli unici sport su cui puoi scommettere. L’elenco delle opzioni è piuttosto lungo e comprende sport popolari come basket, rugby, baseball, hockey, pallavolo, golf e molti altri. Sono disponibili anche sport meno conosciuti come bandy, futsal e trotting.

Trova i migliori bookmaker qui

888sport
100% fino a €100 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
888sport
Eccellente (4.98 of 5.00)
bet365
100% fino a €100 Bonus di benvenuto
€5 Deposito minimo
bet365
Eccellente (4.44 of 5.00)
Betway
Fino a €250 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
Betway
Eccellente (4.32 of 5.00)
Unibet
Fino a €10 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
Unibet
Eccellente (4.22 of 5.00)
Betfair
Fino a €210 Bonus di benvenuto
€10 Deposito minimo
Betfair
Eccellente (4.11 of 5.00)

Oltre alla varietà di sport, i bookmaker online accettano diversi tipi di scommesse. Queste comprendono scommesse straight, over/under, parlay, composte, selezioni multiple, future e proposition che si basano su statistiche sportive. Le scommesse possono essere piazzate sulle partite in corso grazie alla funzioni in tempo reale offerte dalla maggior parte dei bookmaker online. Una pratica comune tra gli scommettitori è quella di piazzare scommesse con handicap. Queste sono popolari, ma probabilmente non sono il tipo giusto di scommessa da piazzare se non hai esperienza nel mondo delle scommesse sportive.

Che cos’è una scommessa con handicap?

football handicap bettingCominciamo con una spiegazione più dettagliata di cosa sono le scommesse con handicap. Il termine handicap (hand-in-cap, letteralmente mano nel cappello) ha avuto origine a metà del XVII secolo, quando i soldi delle scommesse per una lotteria popolare venivano raccolti in un cappello speciale. Il termine “corsa con handicap” è iniziato ad essere usato nel 18° secolo: nelle corse di cavalli, ci si aspettava che un arbitro decidesse il peso che ogni cavallo partecipante doveva portare in gara. Nonostante ciò, questo tipo di scommessa divenne particolarmente popolare in seguito negli Stati Uniti.

Le scommesse con handicap sono talvolta definite “con linea” e sono comuni per gli sport che si basano sul segnare goal o sulla raccolta punti. Tali sport includono basket, calcio e baseball. Nonostante ciò, le scommesse con handicap non sono assolutamente limitate solo a questi sport.

Oggi, il termine “handicap” è usato per indicare il vantaggio virtuale assegnato a una squadra o atleta di una partita. I bookmaker assumono il ruolo di arbitri. I bookmaker sono soliti regolare le quote in un modo specifico per bilanciare le cose e ottenere maggiori profitti. In questo modo, entrambe le squadre sembrano avere pari possibilità di vittoria. Altrimenti, tutti scommetterebbero sul vincitore sicuro e il bookmaker sarebbe costretto a pagare una somma di denaro sostanziale ai vincitori.

Il vantaggio virtuale è dato ad una delle squadre per pareggiare le differenze sul campo. Questo è tipico per gli sport a punti come il basket: un certo numero di punti viene aggiunto alla squadra sfavorita. Allo stesso modo, i punti possono essere sottratti dalla favorita. Per vincere, i favoriti devono superare questo “handicap”. Se il punteggio della squadra che hai selezionato è superiore all’handicap che è stato applicato, la squadra sarà considerata la vincitrice e trarrai profitto. L’obiettivo principale è quello di pareggiare il mercato aumentando artificialmente le possibilità di vittoria della squadra sfavorita.

È meglio dimostrarlo con un esempio. Supponiamo che il Manchester United sia contro con il Sunderland. Come probabilmente puoi immaginare, la maggior parte degli scommettitori considera il Manchester come vincitore sicuro. Pertanto, la maggior parte delle scommesse viene piazzata a favore dei Red Devils. Se vincono, i bookmaker sono costretti a pagare ingenti somme di denaro.

Per evitare che questo accada, i bookmaker assegnano al Sunderland un vantaggio con handicap di 3-0. Se i giocatori scommettono sul Manchester per vincere, ma il risultato finale è 1-0 a favore dei Red Devils, tutti quelli che li hanno sostenuti perderanno i loro soldi. Il Manchester sarebbe considerato vincitore dal bookmaker, solo se il risultato è almeno 4 a 0. Poi di nuovo, se il risultato è 4:2, coloro che hanno piazzato le loro scommesse sul Sunderland vinceranno.
Ora, affrontiamo la questione di come vengono presentate le scommesse con handicap. Rimaniamo sull’esempio del Manchester e del Sunderland.

Manchester (-3) evens
Handicap tie (-1) 4/1
Sunderland (+3) 3/1

Se il Manchester vince la partita 1:0, coloro che hanno scommesso sulla squadra perdono. Il Manchester avrebbe dovuto segnare minimo 4 goal per poter vincere le scommesse. Coloro che hanno piazzato le scommesse sul pareggio con l’handicap incassano la loro vincita se i Red Devils hanno segnato 3 goal e il Sunderland non riesce a segnare nemmeno una volta. Se il punteggio finale è di 3:1, il Sunderland è vincente grazie all’handicap, quindi chi ha scommesso vince la quota.

Se non viene applicato nessun handicap, entrambe le squadre che partecipano alla partita sono in parità. In questo caso viene usato il termine “scratch” e il bookmaker considera come vincente la squadra che ha segnato più goal realmente.

Una cosa molto importante da prendere in considerazione è che molti bookmaker offrono scommesse con handicap senza pareggio. In questo modo, il vincitore delle scommesse è sempre garantito. Di solito, in questi casi viene aggiunto un mezzo punto di handicap. Per esempio, se il Liverpool gioca contro l’Aston Villa, il bookmaker darà al primo un handicap di +0.5. Se uno scommettere scommette sul Liverpool e la partita finisce per 3:3, tutti coloro che hanno puntato sui Reds vincono, perché il risultato finale è considerato 3.5:3. Come puoi vedere, la partita non può finire in parità in quanto nessuno può segnare un mezzo punto. Una cosa molto importante da ricordare è che l’handicap è applicabile solo alla partita su cui scommetti.

Handicap asiatico

Si tratta di una variante delle scommesse con handicap disponibile in Asia, come suggerisce il nome stesso. Questo tipo di scommessa è indicata sia da numeri interi che da decimali. Questo per eliminare la possibilità che il gioco finisca in pareggio. In caso contrario, sarà presente un “push”, caso in cui i bookmaker non avranno altra scelta se non quella di rimborsare gli importi iniziali scommessi dalle persone. Non vinci, né perdi nulla: è come se non avessi scommesso.

L’handicap per una squadra può essere espresso attraverso un numero intero, mentre per un’altra come un decimale. Ecco un esempio di handicap asiatico: Juventus (-2, -2.5) contro Inter (+2, +2.75). La Juventus dovrebbe segnare un minimo di 3 goal per vincere. Se segna solo due goal, il risultato è un pareggio, ma l’handicap di +2.5 goal assegna automaticamente al Milan la vittoria. Solitamente vengono applicati decimali come 0.25 e 0.75 negli handicap asiatici.

Piazzare una scommessa con handicap

sports betting over under goalsCome già accennato in precedenza, le scommesse con handicap sono prevalentemente rivolte a sport basati su punti o goal. Il calcio è probabilmente lo sport più comune su cui piazzare una scommessa con handicap. Come fatto nella sezione precedente, in cui abbiamo già fornito esempi per il calcio, sarebbe meglio procedere spiegando come piazzare le scommesse con handicap su sport a punti, come il basket.

Quando una delle due squadre di basket concorrenti è favorita rispetto all’altra, i bookmaker tendono a dare ai favoriti un handicap per ridurre le differenze sul campo. Abbiamo già detto che l’handicap è espresso come valore + o -, per esempio +/- 8.5 punti (se non è consentito il pareggio). Questo numero viene poi considerato nel punteggio finale per determinare il risultato dell’evento sportivo. Il risultato dell’handicap non deve coincidere necessariamente con il risultato effettivo della partita. Consideriamo il seguente esempio per il basket: i Chicago Bulls incontrano i LA Lakers.

Chicago Bulls (+8.5pts) 2.050
Los Angeles Lakers (-8.5pts) 1.863

Come puoi vedere, i Lakers hanno un vantaggio virtuale di 8.5 per evitare il push. D’altra parte, i Bulls hanno un “handicap” di 8.5. Questo significa che se i Bulls hanno vinto la partita 100 a 95 punti, le scommesse con handicap su di loro perdono. 8.5 punti vengono effettivamente sottratti dal punteggio finale dei Bulls ai fini della scommessa. In questo caso, risulta che i Bulls hanno segnato solo 91.5 punti, mentre i Lakers ne hanno 95, in modo che tutti gli scommettitori possano trarre profitto. Se la partita fosse finita 105 – 95 le cose sarebbero state diverse. Il risultato corretto sarebbe stato 96.5 – 95 e i Bulls sarebbero comunque usciti vincitori. Avrebbero “superato il loro handicap”.

Le scommesse Handicap possono essere piazzate su sport individuali come il tennis, ad esempio. Infatti, gli scommettitori esperti che piazzano scommesse sul tennis, si affidano prevalentemente alle quote con handicap per generare profitti più consistenti nel lungo periodo, perché lo scopo qui non è quello di indovinare chi sarà il vincitore. Vengono prese in considerazione le prestazioni dei giocatori. Come per calcio e basket, uno dei giocatori di tennis in gara ha un vantaggio sul campo. In caso contrario, tutte le scommesse verrebbero piazzate sul vincitore sicuro e i bookmaker non ne trarrebbero alcun profitto.

Dimostriamolo con un altro esempio. Roger Federer e Kevin Anderson giocano l’uno contro l’altro e sembra che Federer sia il favorito. Ricorda, è importante quanti game ha vinto ogni giocatore. Chi vince effettivamente l’intera partita non viene preso in considerazione in questa sede. Anderson ha un vantaggio di 3.5 game, quindi questo numero viene aggiunto al suo punteggio totale. D’altra parte, lo stesso numero viene sottratto dal totale di Federer. Quindi, se Anderson vince il primo set con 6-3, grazie all’handicap di +3,5, avrebbe vinto 9 game contro Federer che avrebbe avuto solo 3 vittorie per questo set.

Nel caso in cui Federer vincesse il secondo set con 6 a 4 game, Anderson vincerebbe comunque con un totale di 13.5 game vinti. Inoltre, se Anderson dovesse vincere il set finale con 6 a 2, il risultato finale sarebbe di 19.5 per Anderson. Coloro che hanno scommesso su Anderson vincerebbero perché l’handicap di +3,5 viene aggiunto al suo punteggio finale. Questa quota era per le partite vinte, ma alcuni bookmaker offrono anche handicap su set. Se un tennista ha un handicap di 2 set, significa che dovrebbe vincere 3 set per fare in modo che gli scommettitori vincano (a patto che le scommesse siano state piazzate su tale giocatore).

Le cose non sono molto diverse neanche nel football americano. Le quote con handicap sono molto popolari tra i tifosi della NFL. In questo esempio, i Buffalo Bills giocano contro i Miami Dolphins. Il bookmaker ha fissato l’handicap dei Bills a -7 con quota di 1.9. Le probabilità per i Dolphins sono 2.0 con un handicap di +7. Ne consegue che gli scommettitori che hanno scommesso sui Dolphins vinceranno solo se la squadra vincerà per 7 o più punti, in quanto questo numero sarà sottratto dal loro punteggio complessivo. Se il punteggio totale è di 36-21 per i Dolphins, essi emergeranno comunque come vincitori. Il risultato sarà in realtà 29-21 per i Dolphins.

Consigli per le scommesse con handicap

bet liveNaturalmente, devi avere molta familiarità con il funzionamento di questo tipo di scommesse se vuoi generare buoni profitti a lungo termine. Come puoi vedere, le scommesse con handicap possono rivelarsi complicate se non hai esperienza. Questo, tuttavia, non significa che sei condannato a perdere tutti i tuoi soldi. I seguenti consigli sono studiati appositamente per far pendere la bilancia a tuo favore. Seguendoli, potresti ottenere un notevole vantaggio.

Prima di piazzare una scommessa con handicap, dovresti considerare se il vantaggio di handicap per le squadre è alto o basso. Dato che una delle squadre riceve un vantaggio virtuale, devi prima considerare se il numero è alto o basso. Ad esempio, se scommetti su una partita di calcio e la tua squadra preferita ha handicap di +5 o +4, è praticamente impossibile piazzare una scommessa vincente a loro favore. Ricorda che questo numero sarà sottratto dal punteggio complessivo della tua squadra. Se la tua squadra vince la partita con 5 a 0, perderai comunque se, ad esempio, la tua squadra ha handicap di +5. D’altra parte, è piuttosto difficile per una squadra segnare più di 5 goal in una sola partita. Anche se i tuoi favoriti vincono, non riusciresti comunque a guadagnare alcun profitto con la tua scommessa. Devi cercare partite in cui i favoriti hanno handicap inferiore a +1 o +2.

Ricorda che non sempre una scommessa vincente implica scommettere sulla tua squadra preferita. A volte, se vuoi vincere, può essere un’idea migliore scommettere sugli sfavoriti, dato che a questi ultimi viene dato un vantaggio significativo.

Inizialmente, dovresti visitare i siti web specializzati che offrono la possibilità di scegliere gratuitamente le partite in cui è stato applicato un handicap. Tali siti web di solito aggiornano i loro dati su base giornaliera, in modo che gli scommettitori ricevano sempre le informazioni e i pronostici più recenti. Piazza le prime scommesse sulle quote fornite da scommettitori esperti.

Alcuni scommettitori hanno difficoltà a calcolare il risultato delle scommesse con handicap. Se sei inesperto, probabilmente dovrai affrontare lo stesso problema. La buona notizia è che esistono siti web specializzati, progettati appositamente per questo scopo. Su Internet sono disponibili calcolatori speciali per il calcolo delle scommesse con handicap. Sono relativamente facili da usare e ti aiuteranno tanto.

Nella maggior parte dei casi, ai giocatori inesperti viene chiesto di selezionare le due squadre che si sfideranno nella partita. È necessario inserire i nomi della squadra in trasferta e della squadra di casa. Il passo successivo consiste nel selezionare l’handicap che è stato applicato alla partita in questione. Poi dovrai selezionare la squadra su cui scommetti: in trasferta o in casa. Infine, devi inserire i punteggi di entrambe le squadre e questo è tutto. Il risultato della tua scommessa sarà calcolato in automatico.

Un’altra cosa da tenere in considerazione sono le probabilità offerte dai bookmaker. Dato che anche questi ultimi vogliono ottenere profitti, in molti casi le quote vengono adeguate in modo che i vincitori generino profitti minori. Per questo motivo, è consigliabile registrarsi presso diversi bookmaker sul web e confrontare le quote offerte. Piazza la scommessa presso il bookmaker che offre le quote migliori. Inutile dire che questo non solo aumenterà le tue possibilità di piazzare una scommessa vincente, ma se vincerai, genererai anche profitti più consistenti.

Naturalmente, osservare le prestazioni delle squadre durante tutta la stagione aiuta sempre. Se la squadra con handicap dimostra di essere in pessima forma e di non avere un buon rendimento, molto probabilmente non riuscirà a superare l’handicap. Gli infortuni, le condizioni meteorologiche e i giocatori in panchina sono un altro fattore da considerare.

Conclusione

Ovviamente, piazzare una scommessa con handicap è un’attività complessa e bisogna prendere in considerazione una serie di fattori. Nonostante ciò, questo tipo di scommessa può essere molto divertente, per non parlare del fatto che gli scommettitori possono generare notevoli profitti, a patto che sappiano quello che fanno. Le scommesse con handicap possono essere difficili da capire, se sei nuovo nel mondo delle scommesse sportive, ma tuttavia presentano una serie di vantaggi.

Il loro maggior vantaggio è che le probabilità sono tipicamente più alte e valgono sicuramente la pena. Sappiamo tutti che le probabilità più alte pagano meglio. Inoltre, tutti i bookmaker online offrono scommesse con handicap. Anche se queste ultime sono particolarmente popolari negli Stati Uniti, le scommesse con handicap sono disponibili sulla maggior parte degli sport. Non avrai difficoltà a trovare uno sport su cui scommettere. Non dimenticare di migliorare le capacità di scommessa e di acquisire l’esperienza necessaria prima di effettuare una scommessa con handicap. Inizia con scommesse sportive classiche e ricorda di non sottovalutare mai i rischi delle scommesse con handicap.

(Visited 8 times, 1 visits today)